Le stelle scadenti

Con il naso all’insù osservavo il cielo. Assaporavo la sua infinita spaziosità, tanto vasta da permettere al pensiero di perdersi in essa. Ero così piccolo di fronte a quell’immensità, vivevo ad una velocità talmente infinitesimale da potermi equiparare solo ad un respiro nel bioritmo dell’Eternità senza confini. Eppure sapevo di esser vivo, di esser presenteContinua a leggere “Le stelle scadenti”

Involuzione

La tendenza dell’evoluzione non è quella dell’abolizione della proprietà, metodo controproduttivo perché sopprime l’interesse individuale, senza di che l’uomo non lavora. Esso è ancora un individualista egocentrico, immaturo per saper vivere spontaneamente allo stato di collettività organica. Così non lo si può portare a questo livello che a forza, con norme di coazione poliziesca eContinua a leggere “Involuzione”