Il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi

Il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi. E’ un vecchio adagio, ma è sempre attuale: il sistema (anche se sarebbe più corretto parlare di anti sistema) è composto da uomini meschini, lupi famelici pronti a sbranarsi vicendevolmente, capaci di coalizzarsi momentaneamente contro il nemico comune, ma incapaci di sostenersi non appena la terraContinua a leggere “Il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi”

Involuzione

La tendenza dell’evoluzione non è quella dell’abolizione della proprietà, metodo controproduttivo perché sopprime l’interesse individuale, senza di che l’uomo non lavora. Esso è ancora un individualista egocentrico, immaturo per saper vivere spontaneamente allo stato di collettività organica. Così non lo si può portare a questo livello che a forza, con norme di coazione poliziesca eContinua a leggere “Involuzione”

La linea di confine

Siamo ad un passo dal baratro. E stiamo pensando se saltare o no. E ci poniamo anche la domanda se sia giusto saltare. Ci stiamo per sacrificare sull’altare della Storia, convinti che il nostro sacrificio sia dovuto, e che sia doverosamente giusto immolarsi per una causa superiore. L’immunità di gregge è vicina, titolava un servizioContinua a leggere “La linea di confine”

Nebbia

Una morbida coperta avvolge il paesaggio, dense stratificazioni di vapore umido ammantano ogni cosa, i suoni e i colori si fondono in una sinfonia di ovattata deliquescenza, il reale si immedesima in una nuova dimensione di non percezione. A molti non piace la nebbia, la giudicano pericolosa, le attribuiscono le peggiori qualità, la colpevolizzano diContinua a leggere “Nebbia”

La Terra promessa

La crisi pandemica che ha investito il mondo da un anno a questa parte ha messo in ginocchio l’economia, questo è un dato di fatto. 350mila aziende italiane sono in sofferenza, e, con esse, anche tutte le famiglie che da queste aziende traevano i mezzi di sostentamento. Quelle che si sono adattate, per così dire,Continua a leggere “La Terra promessa”

Burattinai e marionette

“Il posto migliore per nascondere qualsiasi cosa è in piena vista” E. A. Poe Raramente la Storia ha raccontato lo svolgersi degli eventi da un punto di vista totalmente obiettivo, e, ancor più raramente, gli storici hanno lavorato per far sì che ciò avvenisse. L’esperimento sulla dualità della luce, capace di mostrarsi sia come ondaContinua a leggere “Burattinai e marionette”

Dis-parità

 “Dio creò l’uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò.” (Gen. 1,27). Maschio e femmina li creò: la Genesi non lascia spazio a molte interpretazioni. Poi la società li mischiò, li confuse, li tagliò e ricucì le parti in modo da creare nuovi ibridi, nuovi mostri né carneContinua a leggere “Dis-parità”

Marchiati come bestie

28 Marzo 1999, primo episodio della fortunata serie animata “Futurama”. Qualcosa di tremendo sembra annidarsi in quell’episodio, qualcosa che solo la più distopica fantascienza avrebbe potuto concepire; qualcosa che sembra violare ogni buonsenso e che, agli occhi del non ancora totalmente addomesticato telespettatore del “vecchio millennio”, suona come assurdo, incostituzionale, inumano. L’Essere Umano, anche seContinua a leggere “Marchiati come bestie”

Paradossi e Arcobaleni; venghino siori, venghino!

«La tolleranza illimitata porta necessariamente alla scomparsa della tolleranza. Se estendiamo la tolleranza illimitata anche a coloro che sono intolleranti, se non siamo preparati a difendere una società tollerante dall’assalto dell’intollerante, allora i tolleranti saranno distrutti e la tolleranza con loro» K.Popper. Queste sono parole del filosofo austriaco Karl Popper, che, attraverso un’analisi estremamente lucida,Continua a leggere “Paradossi e Arcobaleni; venghino siori, venghino!”

Gioghi Senza Frontiere

Inizio Aprile, manca poco, si sa; io per primo lo so da diversi anni ormai, e, purtroppo, aggiungerei. Come me lo sanno in decine di migliaia, forse qualche milioncino abbondante di persone, e si preparano. Starnuti, naso che cola, occhi rossi e voce da transessuale. Ma ci si fa l’abitudine, si ingurgitano un paio diContinua a leggere “Gioghi Senza Frontiere”